Come programmare l’invio di messaggi WhatsApp

Il bello (e a volte il brutto) di fare l’assistente virtuale è che spesso e volentieri salta fuori qualche problema da risolvere; piccole sfide quotidiane che fanno perdere la testa per qualche ora/giorno ma che poi migliorano il modo di lavorare per sempre.

Questa settimana la mia sfida è stata questa: come impostare l’invio programmato di messaggi WhatsApp.

Ti racconto com’è andata e quali soluzioni ho trovato.

Tabella dei Contenuti

Invio programmato di messaggi WhatsApp: così comodo!

Ho da poco iniziato la collaborazione con un nuovo cliente. Lo affianco nella gestione dell’agenda e nell’organizzazione dei viaggi. È una persona davvero molto indaffarata, sempre in movimento, e avrebbe bisogno di supporto costante.

Ti faccio un esempio: per ogni suo viaggio (e ne fa tanti, a qualsiasi ora) vorrebbe ricevere il biglietto del treno su WhatsApp circa mezz’ora prima della partenza, in modo da averlo sotto mano, comodo comodo.

Io non posso essere a sua disposizione 7/24, ovviamente.

Dilemma: come assecondare le sue esigenze senza bruciarmi la vita?

Così ho pensato: se si può programmare l’invio delle email, si potrà certo fare la stessa cosa con i messaggi WhastApp, e che cavolo!

Sarebbe perfetto: acquisto il biglietto e programmo subito un messaggio WhatsApp da inviare il tal giorno a quell’ora, con allegato il documento.

Pensa quanto sarebbe comodo anche per te poter sfruttare questa funzionalità.

Non ti è mai capitato di svegliarti nel cuore della notte pensando: “Cavolo, domani mattina devo assolutamente scrivere a Tizio Caio” e poi al mattino…. ti dimentichi e ciaone!
Oppure potresti voler inviare un gentile reminder a qualcuno e preferiresti farlo con un messaggio WhatsApp, sicuramente più personale e intimo di un promemoria su Google Calendar.
O ancora, come me, poter impostare l’invio di un messaggio WhatsApp ti semplificherebbe il lavoro in millemila occasioni.

Ti suggerisco subito due soluzioni che possono aiutarti.

Due tools per programmare l’invio dei messaggi WhatsApp

Ti presento due tools che permettono l’invio programmato di messaggi WhatsApp.
Il primo, SKEDit, si usa da cellulare. Il secondo, Blueticks, funziona con WhatsApp Web.

SKEDit

SKEDit è un’applicazione che permette di pianificare l’invio di messaggi WhatsApp, WhatsApp Business, Telegram, Messanger, SMS, email e chiamate.

🔺 Premetto che io ho provato solo la funzione WhatsApp da smartphone Android, quindi mi limiterò a parlare di questa.

Puoi scaricare e installare l’app SKEDit da Google Play Store.

Per poterla far funzionare dovrai impostare l’autorizzazione per accedere alla posizione, ai contatti e ai contenuti foto e video.

Dalla home basta premere il pulsante ➕ e scegliere il servizio WhatsApp.
Seleziona il destinatario a cui desideri inviare il messaggio, scrivi il testo e imposta la data e l’ora di invio. Puoi anche allegare una foto, un documento o un video.

Vuoi che l’azione venga ripetuta a cadenza regolare? Puoi farlo scegliendo tra le opzioni “Repeat” (No repeat, hourly, daily, weekly, monthly, yearly).
Infine, puoi decidere se ricevere una notifica poco prima dell’invio o se far partire il messaggio in automatico, senza dargli l’ok.

Pro e contro di SKEDit:

Puoi testarlo con il piano base gratuito che include le seguenti funzionalità:

  • Invio automatico dei messaggi
  • Imposta promemoria dei messaggi
  • Invia messaggi illimitati
  • Aggiungi allegato immagine/video
  • Risponditore automatico
  • 1 solo allegato
  • Massimo 500 caratteri
  • Massimo 3 destinatari per messaggio
  • Massimo 10 messaggi programmati per volta

Sono disponibili anche piani a pagamento che offrono maggiori servizi.

La cosa un po’ inquietante è che per far funzionare SKEDit devi praticamente dargli il permesso di accedere a tuuuuuuuutto quanto. Il tuo cellulare? È suo! E se non lo fai non funziona.

Inoltre, per poter impostare l’invio automatico senza notifica, quindi senza che tu debba fare nulla per consentire l’invio al momento stabilito, è necessario togliere il blocco schermo.

🔺 Ribadisco la premessa: io ho provato solo la funzione WhatsApp da smartphone Android, quindi le mie osservazioni si limitano a questo.

Blueticks

Blueticks è un’estensione di Chrome che permette di programmare l’invio di messaggi tramite WhastApp Web.

Sai cos’è e come accedere a WhatsApp Web?
Con WhatsApp Web puoi accedere al tuo account WhatsApp tramite computer. Vedrai tutti i tuoi messaggi e i tuoi contatti, proprio come da cellulare.

Ecco come usarlo:

  • Vai su https://web.whatsapp.com/
  • Apri WhatsApp sul tuo cellulare
  • Segui le istruzioni che vedrai sul monitor: clicca sui tre puntini in alto a destra dell’app sul telefono, premi la voce “connetti dispositivi” (link devices) e scansiona il QRcode.

Ora passiamo a Blueticks.

Cerca Blueticks su Chorme Web Store, installa l’estensione e registrarti.

Se apri ora WhatApp Web e selezioni un contatto a cui inviare un messaggio, vedrai che a destra del microfono è comparsa l’icona di un orologio.

Ci siamo!

  • Tocca l’icona “orologio” per aprire la finestra di pianificazione messaggio
  • Seleziona data e ora di invio
  • Scrivi il messaggio (puoi formattare il testo con grassetto, corsivo, barrato)
  • Aggiungi l’allegato e seleziona l’opzione preview se vuoi che compaia l’anteprima nel messaggio
  • Conferma la programmazione dell’invio

Facile, no?

Il piano gratuito consente la programmazione di un unico messaggio alla volta. Per poter usufruire di un numero illimitato di messaggi programmabili è necessario eseguire l’upgrade (il costo è comunque accessibile).

Tutto fantastico, almeno all’apparenza. Anche Blueticks nasconde qualche insidia.
I messaggi vengono inviati solamente se WhatsApp Web è aperto. In sostanza, non puoi programmare, spegnere il pc e andartene.

Messaggi automatici WhatsApp? Bene ma non benissimo

SKEDit e Blueticks sono strumenti utili e facili da usare per impostare l’invio di messaggi WhatsApp in una data e ad un’ora stabilita.

Possono essere sfruttati nella quotidianità, sia per scopi privati che per necessità lavorative, quindi perché non usarli?

Entrambi però hanno dei limiti. Confesso che nessuna delle due soluzioni mi soddisfa al 100%.

Come dice il proverbio “meglio poco che niente”. Quindi, nella speranza che WhatsApp sviluppi una funzionalità integrata per la programmazione dei messaggi, accontentiamoci di quello che la tecnologia mette a disposizione.

Conosci qualche altro sistema per programmare i messaggi WhatsApp? Se sì, scrivimi!

Hai bisogno di aiuto per rendere più agile la tua routine lavorativa?

Contattami e scopriamo insieme come rendere il tuo lavoro più semplice e la tua vita più leggera.

SCRIVIMI

Potrebbe interessarti anche

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

© Maura Stoia, Virtual MAST, Assistente Virtuale | P.IVA: 10819930966 | info@virtualmast.it | Mobile: +39 340 9344036
Powered by WordPress | Designed by Virtual MAST | Portrait photo: Scattografia

© Maura Stoia, Virtual MAST, Assistente Virtuale  
P.IVA: 10819930966  
info@virtualmast.it | Mobile: +39 340 9344036
Powered by WordPress | Designed by Virtual MAST |
Portrait photo: Scattografia

Scarica subito la tua guida "Come Iniziare a Delegare"

Iscrivendoti alla mailing list resterai aggiornato/a su freebie, offerte e nuovi articoli del mio blog.
Sarò discreta, solo una mail al mese, in media. 😉